• +0163 833109

News

Il cate-special continua…

Mattinata speciale in oratorio sabato 25 gennaio.

Indiana Jones ha chiesto aiuto ai nostri ragazzi del catechismo per risolvere un nuovo mistero: scoprire di chi era il ritratto di un quadro ritrovato nelle oscurità del campanile.

Attraverso varie prove superate attraverso dei giochi, ecco gli strepitosi ritrovamenti che hanno permesso di svelare il volto misterioso: Gesù!

E’ solo conoscendo e facendo propri gli atteggiamenti di Gesù che potremo dare colore alla nostra fede e far vivere la Parola di Dio attraverso l’annuncio.

Un’altra fantastica prova che si può giocare col Vangelo!

Al prossimo cate-special il 14 marzo.

Prepariamoci a festeggiare don Bosco

Siamo tutti invitati.

Accorriamo numerosi e divertiamoci!

Festa del Battesimo

Domenica 12 gennaio, durante la santa messa delle ore 10.30, i bambini che si preparano alla Prima Comunione hanno ricordato il loro Battesimo prendendo in consegna la candela che era stata accesa dai loro papà durante il sacramento.

E’ un momento importante che sta a significare un passaggio di testimone per far crescere la propria fede.

Premi della lotteria di San Martino

Si ricorda che sta per scadere il termine per il ritiro dei premi inerenti alla lotteria di San Martino.

Il termine ultimo è il 31 gennaio 2020.

I biglietti estratti i cui premi non sono ancora stati ritirati sono:

0069      portauovo 3p

0210      vassoio cristallo

0301      2 calici da cocktail cristallo

0305      spilla

0316      sottopiatti 6p

0569      calici 6p

0668      bottiglia

0733      postotavola

0757      servizio da caffè 6p e lattiera

1603      servizio da the 6p con teiera

1693      secchiello ghiaccio, pinza e 5 bicchieri

1714      bicchieri cocktail 6p

1728      bicchieri 6p

1813      boccale

1848      servizio da caffè

1964      saliera e termometro frigo

1977      lattiera, cremiera e zuccheriera

1992      bicchiere

2161      ciondolo

2251      flute spirale 10p

2536      piattino

2541      spilla

2561      posacenere e portasigari argento

2580      salsiera e piattini 6p

2699      cane nero

3078      bicchieri vino 6p

3140      piatto e centrotavola

3157      servizio bicchieri

3271      bicchieri cognac 6p

3304      coppette 9p

3615      caffettiera

3702      porta spezie

3783      shaker

3977      salsiera con piatto

4349      porta spezie

4420      servizio da the 6p

4751      set oliera

4942      bicchieri cristallo 6p

4943      bicchieri 6p

I premi potranno essere ritirati recandosi presso l’ufficio parrocchiale.

Affrettatevi!!!

Festa dei Battesimi

Domenica 12 gennaio, festa del Battesimo di Gesù, come da tradizione durante la santa Messa delle ore 10.30 sarà un momento di festa in cui saranno presenti i bambini battezzati durante il 2019 e i bambini che si preparano alla Prima Comunione i quali riceveranno dai loro papà la candela del loro Battesimo.

Un passaggio di testimone che indica la responsabilità di far crescere la propria fede sapendo di non essere soli.

Per chi volesse partecipare, contattare l’ufficio parrocchiale.

Il seminarista Salvatore riceve il ministero dell’accolitato

Lunedì 6 gennaio, presso il Duomo di Vercelli, Salvatore Giangreco ha ricevuto il ministero dell’accolitato.

Si tratta di un ulteriore passo verso il sacerdozio.

Il ministero dell’accolitato consiste nel ricevere la patena e il calice indicanti il servizio all’altare. All’accolito spetta in modo particolare preparare l’altare e i vasi sacri, e, se necessario, distribuire l’Eucarestia ai fedeli di cui è ministro straordinario.

 

 

Epifania e bacio del Bambino

Novità 2020: sono arrivati i Re Magi durante la santa Messa delle ore 10.30.

Una presenza significativa che ci ricorda come l’uomo va alla ricerca di Dio, di quello stesso Dio che a Natale è venuto a cercare gli uomini facendosi carne come loro.

I Re Magi ci indicano 4 passi che possono aiutarci nella nostra vita spirituale. Questi sono:

1- Cercare la stella, inseguire i nostri sogni

2- mettersi in cammino

3- camminare, ricercare insieme agli altri

4- non temere di commettere errori ed avere la pazienza di ricominciare.

Infine il rito del bacio del Bambino, una tradizione per farci riflettere su cosa noi possiamo offrire a questo Bambino.

Cambio orario delle sante Messe

Ricordiamo che a partire dal 1 gennaio 2020, gli orari delle Sante Messe subiranno delle variazioni.

Da lunedì a sabato, presso la chiesa di S. Pietro, sarà celebrata la s. Messa alle ore 8.00.

La messa prefestiva del sabato sarà celebrata alle ore 18.30 presso la chiesa del Rosario.

Alla domenica saranno celebrate le s. Messe alle ore 8.30 in S. Francesco, alle ore 10.30 in S. Pietro, alle ore 17.00 in S. Pietro e alle ore 18.30 in S. Marta.

Festa degli anniversari di matrimonio

Domenica 29 gennaio 2019, durante la santa messa delle 10.30, sono stati festeggiati gli anniversari di matrimonio.

Un momento di festa per ricordare l’importanza della famiglia e l’impegno che ci vuole per mantenerla unita.

I festeggiati sono:

60 anni    Gianfranco Lamberto e Rosella Travostino; Umberto Bozzotto e Ines Sodano

59 anni  Gianni Uslenghi e Franca Monti

55 anni  Giuseppe Franzon e Maria Barolo; Valter Baldin e Elisa Padovan

50 anni  Giorgio Pareti e Luciana Demarin; Renzo Colletto e Liliana Sodano; Piero Vegis e Piera Vaccino; Bruno Conti e Maria Grazia Zani

47 anni  Giuseppe Petterino e Rossana Savino

40 anni  Giuseppe Gavinelli e Giuliana Demarin

30 anni  Ugo Valloggia e Maria Marotta

25 anni  Alberto Dellavalle e Flavia Biancotto; Gianluca Valeri e Elena Piga

20 anni  Rosario Biondo e Anna Maria Formentin

10 anni  Giovanni Veglia e Patrizia Giordani; Simone Baruscotti e Silvia Dellerra

Sposi 2019  Samuel Motterle e Letizia Dossena; Sergji Didoryk e Victoria Mihailo

Gli auguri di don Franco

Carissimi,
nello scorso mese di novembre ho avuto la possibilità di partecipare ad un pellegrinaggio in Terra Santa organizzato dalle diocesi di Vercelli e di Biella. Oltre che la terra di Gesù, scopo del nostro pellegrinaggio era anche visitare i luoghi dove il primo vescovo di Vercelli, Sant’Eusebio, fu esiliato per cinque anni a causa del suo impegno di difensore della fede contro l’eresia Ariana sostenuta dell’imperatore romano Costanzo. Fu da quei luoghi santi, secondo la tradizione, che il vescovo Eusebio portò due statue della Madonna, una ad Oropa e l’altra a Crea. In una lettera che Sant’Eusebio da Bet She’an, luogo della sua prigionia a trenta chilometri a sud di Nazaret, scriveva ai cristiani di Vercelli, possiamo trovare profonde riflessioni che ci preparano al Natale.
“Vi scongiuro di custodire la fede con grande vigilanza, di conservare la concordia, di pregare con frequenza e di ricordarvi di noi affinché il Signore si degni di liberare la sua Chiesa che soffre su tutta la terra”
Fede, concordia e preghiera. Un tema che Eusebio ripete continuamente ai suoi fedeli per confermarli nella loro testimonianza del Vangelo. Purtroppo questa esortazione sembra che sia “voce che grida nel deserto”. Tutti cerchiamo la pace ma siamo sopraffatti da continue parole di odio, di paura, di rancore gli uni verso gli altri. Sempre nella Bibbia leggiamo che chi semina vento raccoglie tempesta. E proprio a Betlemme, dove gli angeli cantarono “Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini che Egli ama” c’è il simbolo dell’odio tra le genti. Un muro di cemento alto otto metri che divide due popoli che da migliaia di anni sono in guerra l’uno contro l’altro. Sono convinti che la pace si conquista con la violenza. E’ il mondo, compresa la nostra cara Europa che vuole dirsi cristiana, che non ascolta le parole di Eusebio che invita alla fede, alla concordia e alla preghiera. Il mondo che ancora crede di costruire la pace con muri e reticolati. “Dove c’è un muro – ripeteva continuamente il santo Papa Giovanni Paolo II – c’è chiusura di cuore. Servono ponti, non muri.”
Sarà questo un Santo Natale di fede, concordia e preghiera? Lo auguro a tutti voi.

don Franco